Vito Intini

VITO INTINI È PERSONAGGIO DELL’ANNO
Il presidente nazionale Onav si aggiudica il titolo nella categoria maitre e sommelier.

E’ Vito Intini il Personaggio dell’Anno. A decretarlo è il sondaggio promosso da Italia a Tavola,  la nota rivista del settore enogastronomico, che anche nel 2015 ha messo in competizione 36 volti noti per ognuna delle 4 categorie in gara.

A votare sono stati complessivamente 163.914 internauti, di cui 71.860 per la categoria maitre e sommelier. Vito Intini ha raccolto ben 12.866 preferenze, aggiudicandosi così il titolo di Personaggio dell’Anno 2015 che gli sarà conferito durante la premiazione ufficiale organizzata da Italia a Tavola, che si terrà il 2 aprile a Firenze, nella prestigiosa cornice di Palazzo Vecchio.

Come sottolinea il vincitore, il risultato ottenuto non è solo un successo personale ma, soprattutto, un importante segnale per ONAV, Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, di cui Intini è presidente dal dicembre 2014 e sotto la cui presidenza ha registrato molte novità.
Oltre ai numerosi corsi, che stanno partendo su tutto il territorio nazionale, vi sono infatti progetti innovativi come la collaborazione avviata con l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e l'Ente Nazionale Sordi nell’organizzazione di corsi attraverso la Lingua dei Segni Italiana e testi in Braille, il Congresso Scientifico, le degustazioni dedicate al pubblico straniero di Expo 2015, il premio “ONAV è…” che ha coinvolti soci ed appassionati su tutto il territorio nazionale, e molte proposte volte alla promozione del vino italiano dentro e fuori i confini nazionali.

Tante altre saranno però le iniziative che verranno attivate nel 2016, proseguendo così il percorso di rinnovamento cominciato con la presidenza Intini esattamente un anno fa.

Vito Intini Milanese, 58 anni, dirigente industriale, ha messo al servizio dell’associazione tutta la   sua competenza manageriale.  Sotto la sua presidenza, ONAV ha infatti intrapreso un percorso di crescita e rinnovamento. Oltre 60 sono stati i progetti presentati da Intini con l’insediamento del nuovo Consiglio Nazionale, a dicembre 2014, molti dei quali sono già stati attuati.
Collaborazione e condivisione sono i cardini su cui si basano tutti i nuovi programmi, perché è la collaborazione, secondo la visione di Intini, il vero punto di partenza per la ripresa del nostro Paese.

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter