Cantina Tollo

Il Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva Cantina Tollo per il quinto anno consecutivo Tre Bicchieri® Gambero Rosso

Verna: “Conferma capacità di interpretare al meglio uno dei vitigni autoctoni che maggiormente ci rappresenta in Italia e nel mondo”

Il Mo-Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva di Cantina Tollo conquista anche quest’anno, con l’annata 2015, il Tre Bicchieri®, l’autorevole premio della Guida Vini d'Italia 2020 del Gambero Rosso. 

«Ricevere per il quinto anno consecutivo questo ambito riconoscimento commenta Tonino Verna, presidente Cantina Tollorappresenta una conferma importante della volontà e della capacità di interpretare al meglio uno dei vitigni autoctoni che maggiormente ci rappresenta in Italia e nel mondo. Essere ancora una volta una delle migliori etichette italiane è un premio all’impegno e al lavoro che consentono a Cantina Tollo di ottenere vini di assoluta eccellenza come il nostro Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva». 

Il Montepulciano d’Abruzzo, che lo scorso anno ha ottenuto il riconoscimento dell’identità territoriale, è tra i vini rossi la prima DOC italiana per volumi di produzione con 0.8 milioni di ettolitri (dati: Federdoc 2019). Un vitigno autoctono sempre più apprezzato anche dai consumatori che lo scorso anno ne hanno acquistato nei supermercati italiani 8.526.443 litri. Un dato che fa del Montepulciano d’Abruzzo il terzo vino più venduto nel canale Gdo con una crescita pari al +1% rispetto al 2017 (dat: IRI 2019). 

Scheda Mo - Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva  
Intensi profumi fruttati, con note di amarena e frutti di bosco, un rosso rubino intenso con tannini dolci, affinato per ventiquattro mesi in botte di rovere e sei in bottiglia. Questo è Mo, un’eccellenza premiata fin dal suo lancio - cinque anni fa - dalla prestigiosa Guida e vincitrice di altri numerosi riconoscimenti: medaglia d’oro Concours Mondial de Bruxelles 2019, Tre Stelle Guida ViniBuoni d’Italia 2018 Touring Club Italiano, medaglia d’oro al Mundus Vini 2017, al Berliner Wein Trophy, al Sélections Mondiales des Vins Canada 2017 e al Challenge International du Vin 2016, per citarne alcuni.

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter