Love IT

Love IT, il primo Food Experience Store del Made in Italy.
 
Love IT è il primo Food Experience Store dedicato alle eccellenze del Made in Italy che riunisce ristorante, pizzeria, caffetteria, gelateria e market in un unico ambiente dal design raffinato ed accogliente.
Forte della collaborazione con Copagri (Confederazione Produttori Agricoli), Love IT ha tratto slancio dal successo del debutto a Expo 2015 e dal posizionamento vincente legato all'attrattività del Belpaese nel mondo e oggi, a più di un anno dal suo debutto nel cuore della city milanese, si riconferma un progetto imprenditoriale unico, in continua crescita. 
Ma non solo: l’Experience Store ha al suo attivo una sinergia con un network dei 300.000 produttori agricoli, dei quali comunica e promuove le migliori eccellenze enogastronomiche. Love IT è una realtà che sposa design, genuinità ed eccellenza nei suoi format Small, Medium, Large ed Extra Large. E ancora: dall'incontro di Love IT con il Made in Italy è nato Love IT Food, la selezione dei migliori prodotti agricoli italiani certificati in vendita online.

La missionLove IT si propone di applicare il modello della filiera controllata alle eccellenze eno-gastronomiche del tricolore per promuore la cultura del cibo italiano in tutto il mondo.


Gli obiettivi

Promuovere e salvaguardare l’immagine e la qualità delle eccellenze agro-alimentari del Belpaese, anche attraverso l’internazionalizzazione del brand Love IT, e azioni mirate di export ed e-commerce.

La formula imprenditoriale
La formula imprenditoriale di Love IT abbina al valore aggiunto delle materie prime di qualità una selezione esclusiva di prodotti eno-gastronomici italiani. Ispirato dalla filosofia della filiera corta, Love IT è costantemente impegnato nella ricerca dei tesori enogastronomici del Belpaese. Grazie ai rapporti diretti con i produttori, Love IT elimina ogni tipo di intermediazione nella catena distributiva per consentire ai suoi clienti di portare in tavola prodotti esclusivi di alta gamma. 

Un’identità unica
Il format di Love IT racconta il piacere tutto italiano della tavola e della convivialità, creando innanzitutto un mood: ecco perché lo spirito che ispira lo store va molto oltre quello di un locale di semplice degustazione di prodotti di qualità per diventare innanzitutto un’occasione di socializzazione e condivisione.

Real Italian Food”: in difesa del Made in Italy.
Love IT combatte l’Italian Sounding, l’economia “sommersa” che si alimenta attraverso l’utilizzo di denominazioni, riferimenti, immagini e marchi per promuovere la commercializzazione di prodotti Made in Italy contraffatti.

Qualche cifra?
Secondo il CENSIS, in Italia il valore complessivo dei prodotti alimentari contraffatti nel 2015 ha raggiunto un miliardo di euro, mentre il 41,8% delle imprese agroalimentari è stato colpito dai falsari secondo quanto rivelano i dati raccolti dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE). 

Inoltre, il fatturato generato dall’export agroalimentare italiano è di circa 30 miliardi, pari alla metà di quello derivante dalla produzione e vendita di prodotti contraffatti a marchio nazionale. E ancora: due prodotti su tre fra quelli commercializzati all’estero sono solo in apparenza riconducibili al Made in Italy e non risultano conformi ai criteri di alta qualità dei prodotti dello Stivale. 
Ecco perché con il claim “Real Italian Food”, Love IT dà voce ai piccoli produttori italiani dell’agro-alimentare, offrendo loro un potente canale di promozione, visibilità ed esportazione. Grazie al suo network di partner internazionali, Love IT aggrega le migliori eccellenze del comparto agro-alimentare: la start up collabora anche con alcune delle associazioni di riferimento nel comparto agro-alimentare, quali Unasco (Organizzazione Nazionale Produttori Olivicoli), APL (Associazione di produttori lattiero caseari di Copagri Lombardia, e COBI (Consorzio Birre Agricole).

La filosofia
Da sempre, Love IT mette al centro della propria filosofia di business i rapporti con le persone, che sono la vera anima del fare sistema. Per questo, la sua selezione delle eccellenze eno-gastronomiche Made in Italy si basa sia su criteri di eccellenza qualitativa, sia sulle storie familiari e manageriali che hanno ispirato il percorso di crescita di ogni azienda. 

I valori
Qualità, genuinità, tracciabilità, ma soprattutto, passione per il territorio sono i valori chiave che ispirano l’offerta di Love IT. In sintesi:
- Real Italian Food: Love IT promuove in Italia e nel mondo la cultura dell'autentica enogastronomia italiana, un "unicum" di storie e di sapori da far conoscere, scoprire e valorizzare.
- Tracciabilità: dietro ogni prodotto a marchio Love IT ci sono aziende e persone reali. Ecco perché Love IT favorisce l'incontro diretto tra consumatore e produttore, in un'ottica di totale trasparenza.
- Approccio etico: Love IT opera nel rispetto di chi produce e di chi compra, sottraendosi a politiche aggressive di ribasso prezzi o a logiche di sfruttamento che impoveriscono il mercato.
- La diversità come ricchezza: in Italia basta spostarsi di poco per scoprire specialità e tradizioni differenti. Contro l'omologazione, Love IT valorizza questa "polifonìa del gusto", raccontando il viaggio tra i sapori d'Italia.

Il locale
A pochi passi dal Duomo, Love IT Food è il primo Experience Store italiano dove l'eccellenza agroalimentare tricolore sposa l'unicità del design italiano per offrire una piacevole e gustosa pausa dalla frenesia milanese. Ma non solo: un ambiente innovativo, dove gustare il caffè in tranquillità o fare un break fra un impegno di lavoro e l'altro, con free wi-fi e prese per ricaricare smartphone e Pc. Ideale per la pausa pranzo fra colleghi con oltre 150 posti a sedere e un'ampia scelta fra primi piatti, secondi di carne e pesce, insalatone e pizza dall'impasto leggero e ad alta digeribilità. La pizza, in particolare, è realizzata da Giorgio Sabbatini, campione del mondo di pizza 2012, con i nostri migliori prodotti agroalimentari.

E per eventi privati, Love IT offre la sala al piano inferiore, con piano showcooking - l'ideale per organizzare feste, incontri e aperitivi.

Menù serale a cura dello chef Giovanni Chiodaroli
Il ristorante completa l’esperienza di gusto di pizzeria e caffetteria con piatti che interpretano la migliore tradizione gastronomica del Made in Italy, fra innovazione e continuità col passato.
Love IT, arricchisce la sua esperienza di gusto per i gourmet italiani e stranieri presentando il menù serale di ristorazione firmato dallo Chef Giovanni Chiodaroli.
Ispirati dai valori che da sempre distinguono il Dna e la filosofia Love IT - passione per la qualità, vocazione alla filiera corta, promozione delle eccellenze del territorio - i piatti del nuovo menù raccontano la vera anima della cucina italiana. Le proposte di Giovanni si distinguono per il rispetto delle materie prime, ma anche per lo sguardo sempre attento all’originalità. Nelle sue creazioni, Chiodaroli sposa gli ingredienti della tradizione in modo innovativo, abbinando il sapori con una regia gastronomica sorprendente. 

Qualche anticipazione del menù
Oliocottura di mazzancolle, radicchio tardivo, polenta, tartufo, acqua di provola affumicata; il risotto d’autunno con zucca, quaglie, zafferano, castagne; la spigola in crosta di olive taggiasche e limone con spinacino all’aglio nero e uvetta.
Al dessert, l’effetto sorpresa è garantito, ad esempio con il “Solstizio d’inverno”, una mousse alla zucca gialla, lime, amaretti, frolla allo zenzero. 

Love IT è anche il posto giusto per l’aperitivo pre-dinner: qui potrete scegliere l’accompagnamento ideale a snack e stuzzicheria fra le 100 etichette dell’enoteca, tra vini e birre agricole o tra qualche signature cocktail. 

Love IT, il Food Experience Store di Via Rugabella 1 - è aperto da lunedi a venerdi dalle 7.30 alle 00. 

Portavoce di Love IT

Marcello Melda: Amministratore delegato di Love IT
Dal 2014 Marcello Melda è l’Amministratore delegato di Love IT, azienda dedicata alla promozione e alla salvaguardia del Made in Italy enogastronomico nel mondo. 
Da sempre ispirato da spirito di ricerca, creatività e innovazione, il manager ricopre anche il ruolo di vice presidente de “La Specola”, istituto di geofisica e studio del microsisma sul territorio gardesano ed è co-fondatore della start up “Stramba”, produttrice di un innovativo sistema in ambito velico. Ma non solo: al percorso di continua crescita e diversificazione dei progetti professionali, il manager abbina un attivo impegno sociale grazie al supporto alla “Fondazione Dodo Onlus” per i bambini in difficoltà, della quale è fondatore e membro del Cda. 
Marcello Melda ha, inoltre, al suo attivo un’esperienza come interior designer: nel 1992 fonda “Adiemme Design”, studio di progettazione e commercializzazione di soluzioni di design innovativo. Nel 2008 crea “The Cube Desenzano”, nata dalla sinergia fra aziende del mondo del design e del food in uno spazio innovativo, dove eventi e show-cooking sono i veri protagonisti. 
Dal 2009 è ambasciatore nel mondo di “+vento”, un progetto per il sostegno ai Paesi in via di sviluppo del Sud del mondo. 

Giovanni Chiodaroli: Executive Chef di Love IT
Nato a Varese nel 1988, Giovanni completa la formazione scientifica avviata al Liceo "G. Ferraris" conseguendo il Diploma di Operatore dei Servizi Ristorativi all’Istituto Privato Professionale Alberghiero "De Filippi". Subito dopo, frequenta nello stesso Istituto anche il biennio di specializzazione professionale e ottiene il diploma di maturità con il massimo dei voti. 
Durante e dopo il periodo di studio, lo Chef matura importanti esperienze lavorative in alcuni fra i più noti ristoranti del comprensorio varesino assumendo ruoli di sempre maggior responsabilità. Affina il suo talento sotto la docenza di Massimo Nobili, Chef e proprietario del locale bresciano “Nineteen19” di Brescia, che gli trasferisce le basi della vera cucina mediterranea. Ma non solo: nel periodo di collaborazione con il ristorante bresciano, Giovanni sviluppa anche l’intuito per valorizzare al meglio le materie prime del territorio e realizzare, anche con ingredienti “poveri”, prodotti di qualità. 
L’approccio dello Chef varesino all’alta cucina combina la ricerca delle soluzioni più innovative con la continuità ed il rispetto della tradizione culinaria tricolore. Ispirato da una continua volontà di ricerca e sperimentazione in cucina, Giovanni declina in modo creativo gli ingredienti più classici della cultura enogastronomica del Belpaese, a partire dall’olio pregiato del Garda fino alle diverse varietà di riso del lodigiano. Uno dei piatti che esprimono al meglio la sua filosofia culinaria è la “Quaglia in carrozza”, ispirata all’omonima preparazione con la mozzarella, ma realizzata con la selvaggina farcita con fois gras italiano della Lomellina, panata con farina di grissini e fritta nel burro chiarificato. 

Giorgio Sabbatini
Campione mondiale di pizza classica e Responsabile Ricerca e Innovazione per il progetto Pizza in Love IT

Riferimento della Scuola italiana ad Expo Milano 2015, Giorgio Sabbatini, campione mondiale di pizza classica, è Responsabile Ricerca e Innovazione per il progetto Pizza in Love IT.
Inizia giovanissimo l'attività di pizzaiolo nel locale di famiglia a Verona e si laurea campione europeo nel 2011 e mondiale nel 2012 nella categoria pizza a due. Svolge da anni attività di consulenza che lo hanno fatto conoscere ed apprezzare nel settore, fino a fargli meritare il prestigioso incarico all'Esposizione Universale.
La sua esperienza, unita alla profonda conoscenza degli ingredienti e delle tecniche di panificazione, gli consentono di bilanciare la ricetta del proprio impasto con grande attenzione al gusto, alla salute e alla migliore digeribilità. 
“Creo la pizza Love IT con lavorazione indiretta”, spiega Giorgio Sabbatini. “Faccio fermentare la farina con acqua, lievito e lievito madre; poi, grazie alla fermentazione controllata, aromi e sapori lattici regalano una fragranza unica alla mia pizza. Poi, aggiungendo i cereali, ricchi di proteine, fibre e sali minerali, ne aumento il valore biologico e attraverso una lunga fase di maturazione, durante la quale avviene la predigestione delle sostanze nutritive, la pizza acquista l’unicità di sapore e l’alta digeribilità che la contraddistinguono”.
Giorgio Sabbatini ha conquistato il titolo di Campione del Mondo di pizza al Campionato del Mondo di  Salso Maggiore Terme nel 2012 organizzato dalla Scuola Italiana Pizzaioli. Si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento abbinando in modo assolutamente innovativo alcuni ingredienti della tradizione per realizzare una pizza con mousse di fiori di luppolo selvatico dell’Orto Botanico del Monte Baldo (Vr) e formaggi scelti (mousse di ricotta e stracchino con mozzarella) abbinati a capesante glassate al rhum avvolte nella pancetta.
Giorgio Sabbatini è Docente Master certificato della Scuola Italiana Pizzaioli. 

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter