FeelingFood

FeelingFood Milano, palcoscenico internazionale dell’eccellenza enogastronomica e dell’alta cucina.

Una location unica per eventi culturali e gastronomici creata da MGM Alimentari, società leader sul mercato delle specialità di alta gamma. Partnership con grandi marchi e regia di un celebre chef. I progetti di un gruppo che punta al mercato globale.
Una location unica nel suo genere dedicata all'eccellenza del food, teatro di eventi culturali e gastronomici, palcoscenico sul quale andrà in scena lo spettacolo dell’alta cucina diretto dal celebre chef Sergio Mei: è FeelingFood Milano, iniziativa di MGM Alimentari, società milanese fondata da Maurizio Vaglia, per offrire al pubblico italiano e internazionale un luogo di conoscenza e degustazione di specialità enogastronomiche selezionate in Italia e all'estero.
Da vent'anni MGM Alimentari è punto di riferimento in Italia e in molti Paesi del mondo per una clientela di grandi ristoranti e negozi super qualificati che ricercano prodotti di alta gamma: tartufi, caviale, foie gras, prodotti e materie prime di altissima qualità a produzione limitata, dai salumi ai formaggi, dall'olio alla pasta e al riso.

L’operazione FeelingFood Milano, in partnership con marchi affermati a livello internazionale, rappresenta per la società milanese un passaggio fondamentale del disegno di crescita che Maurizio Vaglia ha portato avanti negli ultimi anni con l’obiettivo da una parte di strutturare MGM Alimentari come gruppo in grado di competere a livello globale conquistando nuovi mercati, dall'altra di sviluppare un canale diretto con il pubblico finale.
Sul fronte internazionale il gruppo di Maurizio Vaglia, già presente con le sue selezioni di prodotti di eccellenza in Giappone, Australia, Spagna, Germania, Inghilterra, Francia e Svizzera, ha stretto con WJ Network una partnership che vedrà MGM Alimentari impegnata in un intenso programma di azioni internazionali per promuovere il food made in Italy nel mondo.

La strategia per il mercato retail ha visto MGM Alimentari acquisire nel 2012 il “Chiosco di Mimì”, storico punto vendita milanese, da oltre 50 anni specializzato nelle vendita diretta di funghi e tartufi di altissimo pregio e freschezza. E’ dell’anno successivo, il 2013, l’apertura al pubblico della “Bottega”, una vera e propria bottega artigianale, adiacente alla sede della società, dove sono proposti in degustazione e in vendita diretta tutti i prodotti del ricco “catalogo” MGM Alimentari. Ultima tappa del progetto imprenditoriale la decisione di compartecipare alla gestione del rinomato ristorante milanese “Pier 52”, creato e guidato dallo Chef Pietro Penna, allievo di Sergio Mei. Quest’ultimo, dopo 45 anni di esperienza professionale e passione per la Cucina Italiana, oggi ha scelto l’appassionante avventura di FeelingFood Milano, dove assume l’incarico di Direttore.

MGM Alimentari ringrazia tutti i Partners che hanno deciso di aderire all’ambizioso progetto: Alessi, Aspi, AZ Alberto Zanrè, Bragard, Chef&Sommelier, Cibartisti, Digital Forest, Gaggenau, Homi, Kitchen Aid, La Marzocco, Lombardo, Medfarma Living, Pedrali, Pfz Arredamenti, Pentole Agnelli, Sanelli, Silanos, Smp Studio Architettura, World Trade Center Milano.

L’apertura di FeelingFood Milano, segna per MGM Alimentari una tappa fondamentale del progetto imprenditoriale che ha come obiettivo lo sviluppo sul mercato globale dei prodotti di gamma elevata per l’alta ristorazione e il retail più qualificato.
A dare valore aggiunto al locale, la presenza di Sergio Mei, chef di altissima fama internazionale che dopo essere stato per più di vent’anni Executive Chef del Four Seasons Hotel Milano, ha deciso di intraprendere un nuovo viaggio fatto di passione per l’alta cucina. In qualità di direttore, coordinerà il progetto FeelingFood Milano, teatro di numerose attività: dai corsi di cucina tematici, ai corsi con gli Chef amici di MGM Alimentari, a corsi teorici a cura di selezionati produttori agroalimentari che insegneranno ai partecipanti l’importanza dell’utilizzo in cucina di materie prime d’eccellenza. All’interno dello stesso spazio prenderanno vita altri servizi affini al mondo della cucina e si potranno organizzare pranzi e cene conviviali riunendo intorno ad un’unica tavola “friends” e Chef speciali. Per chi lo desidera, l’intero spazio cucina, attrezzatura semi professionale compresa, sarà noleggiabile per eventi aziendali e privati.
Oltre 500 mq di spazio polifunzionale pronto ad ospitare corsi di cucina, banqueting, seminari, mostre ed eventi culturali che spazieranno dalla moda, all’arte allo spettacolo.

Kitchen&Friends
è l’area innovativa del progetto che accoglierà le iniziative legate al food.
Altri due ambienti speciali caratterizzeranno la location: “Supreme Experience” è l’anima dello spazio eventi, per un massimo di 150 persone; “Living&more” è invece una vera e propria area Lounge - con salotto, area lettura, bar e i più sofisticati sistemi audio video, oltre alla connessione WI-Fi - dove si potranno organizzare business meeting o semplicemente trascorrere momenti di puro relax.

FeelingFood Milano ringrazia tutti i partner che hanno deciso di aderire all’ambizioso progetto: Alessi, Aspi, AZ Alberto Zanrè, Bragard, Chef&Sommelier, Cibartisti, Digital Forest, Gaggenau, Homi, Kitchen Aid, La Marzocco, Lombardo, Medfarma Living, Pedrali, Pfz Arredamenti, Pentole Agnelli, Sanelli, Silanos, Smp Studio Architettura, World Trade Center Milano.

Il restauro di FeelingFood Milano è stato curato dallo Studio Montanari & Partners, un fabbricato industriale anni ’30 che mantiene le caratteristiche storiche. Il progetto, sostenuto da un approfondito studio architettonico di analisi delle logiche culturali e operative del settore food, ricerca ed esalta l’essenzialità e le caratteristiche materiche e strutturali degli spazi e dei volumi industriali esistenti, conferendo unitarietà al tutto, attraverso un’attenta compenetrazione degli spazi e dei volumi. Sapiente l’uso della luce naturale: i grandi finestroni industriali in ferro e vetro mantenuti e riproposti, un lucernario nell’aula gastronomica con sottostante capriata in calcestruzzo. Pareti con intonaco civile bianco. Un progetto architettonico di semplicità minimale e purezza industriale in contrapposizione con l’uso dei colori rosso, grigio chiaro, grigio antracite che caratterizza le restanti finiture ed arredi, in un gioco di continui rimandi e “movimento”. Kitchen&Friends: l’aula gastronomica alla ricerca di un continuum spaziale, perfetto sfondo al cibo, vero sovrano dell’intervento.

LE NUOVE AVVENTURE DI SERGIO MEI
Conosco delle barche che si dimenticano di partire. Hanno paura del mare a furia di invecchiare”.
Con questa frase di Jacques Brel, Sergio Mei inizia la sua nuova avventura scegliendo di salpare.
Dopo essere stato per più di ventʼanni Executive Chef del Four Seasons Hotel Milano, a gennaio del 2015, decide di intraprendere un nuovo viaggio fatto ancora di passione per lʼalta cucina e l’ospitalità di qualità.
Tre grandi progetti: uno dedicato ai palati più esigenti, il primo Home Restaurant di lusso e un progetto esclusivo da dirigere.

Cena a Casa Tua
Nasce dalla volontà di realizzare cene su misura, dedicate a ogni singola esigenza all’interno di contesti privati.
Menù personalizzati, preparati al momento secondo il gusto dei clienti al fine di realizzare un’occasione unica e totale. (Da un minimo di 8 persone ad un massimo di 12).

Una finestra su Milano
In un momento in cui gli home restaurant si stanno rivelando una buona alternativa ai ristoranti, Mei decide di dar vita al suo - Una finestra su Milano – che avrà luogo allʼinterno di un lussuoso appartamento nel cuore del quadrilatero della moda milanese.
Su prenotazione. (Da un minimo di 8 persone ad un massimo di 12).

FeelingFood Milano
Mettere a disposizione gli oltre quarantacinque anni di esperienza, professionalità e passione al servizio del pubblico, è il motivo che ha spinto Sergio Mei a coordinare FeelingFood Milano, in qualità di Direttore.
Un’iniziativa unica nel panorama milanese e nazionale, uno spazio polifunzionale nato dall’idea di MGM Alimentari, leader nel settore della commercializzazione di prodotti alimentari top di raffinata e pregiata qualità artigianale.
Eventi, workshop, corsi di cucina di qualità e molteplici iniziative culturali saranno aperte al pubblico che vorrà degustare e conoscere le miglior eccellenze enogastronomiche, sapientemente selezionate da Sergio Mei.
Continueranno le consulenze nel settore Food & Beverage in territorio nazionale e internazionale, le collaborazioni per aperture di ristoranti e hotel, e i catering di lusso per matrimoni ed eventi privati di alto livello.

Sergio Mei Classe 1952. Arriva a Milano dalla Sardegna e inizia facendo la gavetta come commis di cucina in moltiristoranti noti del capoluogo lombardo, per poi diventare Chef di cucina in numerosi ristoranti e hotel dello stivale. Dal 1986 al 1991 é Executive Chef della Compagnia dei Ciga Hotels di proprietà dellʼAga Khan e dal 1994 a gennaio 2015 è Executive Chef del ristorante del Four Seasons di Milano con il quale continua a collaborare. Nel 1990 riceve il premio “Discepolo dʼEscoffier” a Cannes, nel 91ʼ vince il 1° premio “Cuoco dʼOro dʼItalia” e nel ʼ98 viene votato Chef Italiano dell'Anno dall'Accademia della Cucina Italiana.

Membro di molte giurie gastronomiche tra cui quella al “Marchesi Award” e al “Bocuse dʼOr”, Sergio Mei, per più di dieci anni, ha tenuto i corsi presso l'Ecole Lenotre di Parigi oltre ad aver collaborato all'apertura di celebri ristoranti in Italia all'estero. Autore di numerosi libri (“A Legna e Carbone”, "Nè Carne né Pesce", “Pesce Fuor dʼacqua: storie e ricette di Sergio Mei”), ha pubblicato di recente per i tipi di Reed Gourmet “La Cucina Italiana allʼitaliana”.

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter