Welfare Index PMI

5° EDIZIONE WELFARE INDEX PMI 

Giornata storica per la Filiera Madeo e per il territorio calabrese, per i grandi successi riconosciuti in occasione del Welfare Index PMI, iniziativa organizzata da Generali, Ministero del lavoro e varie Associazioni italiane di categoria. L’evento si è svolto il 22 Settembre a Roma alla presenza del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha premiato le aziende vincitrici della 5° edizione.

Agrimad Srl Società Agricola della Filiera Madeo vince il 1° posto tra le 3 aziende premiate nella quinta edizione di Welfare Index PMI nella categoria Agricoltura e il rating di Welfare Champion.

La classe Welfare Champion identifica il gruppo delle migliori PMI nel welfare aziendale: quest’anno sono state 78 su un totale di oltre 6.000 imprese partecipanti.

In base alla definizione adottata da Welfare Index PMI, il riconoscimento di Welfare Champion viene assegnato alle “Imprese con un sistema di welfare aziendale caratterizzato da ampiezza molto rilevante (con iniziative in almeno 8 aree secondo la classificazione Welfare Index PMI), intensità elevata (normalmente più di un'iniziativa per area anche oltre le misure previste dai contratti collettivi nazionali), orientamento all'innovazione sociale, rilevante impegno economico-organizzativo e sistematico coinvolgimento dei lavoratori.”

Inoltre, quest’anno data l’eccezionalità degli eventi che hanno coinvolto tutti noi, oltre ai tradizionali premi di settore, il Comitato Scientifico dell’iniziativa ha istituito delle Menzioni Speciali per la Resilienza al Covid-19. Le Menzioni sono dedicate ad un numero ristretto di imprese (circa una ventina di aziende) che si sono particolarmente contraddistinte nell’affrontare l’emergenza sanitaria utilizzando il welfare aziendale come leva per la continuità del business e la fidelizzazione dei lavoratori, offrendo ai dipendenti e alla comunità di riferimento supporto specifico e vicinanza in un momento di grande difficoltà. 

Agrimad Srl Società Agricola della Filiera Madeo vince anche questa Menzione Speciale per la Resilienza al Covid-19.

Agrimad, società agricola della Filiera Madeo inizia la sua attività nel 1984 come allevamento di suino calabrese allo stato brado, nel corso degli anni ha allargato alla coltivazione degli ulivi e del peperoncino calabrese. A partire dal 1990, l’azienda ha iniziato il lavoro di ricerca sul suino nero di Calabria nelle aree della Sila greca e Aspromonte e, dopo un lungo percorso di selezione e recupero della genetica originaria che si era estinta, nel 2010 ha brevettato il processo di lavorazione della razza, diventando l’allevamento di suino nero autoctono più importante d’Italia, capofila della Filiera nazionale del Suino Nero Italiano.

L’azienda ha scelto di mettere la comunità al centro dell’impresa. Fondamentale il rapporto con il territorio e con il capitale umano: la maggior parte dei lavoratori proviene dal paese di San Demetrio Corone o da paesi limitrofi delle aree interne. L’azienda pone grandissima attenzione ai giovani, con l’obiettivo di trasmettere la passione per il lavoro agricolo e ha attivato corsi di formazione non solo per i propri collaboratori, in modo da favorire il trasferimento delle competenze agricolo-produttive e raggiungendo anche l’obiettivo di far sentire ciascuno un elemento fondamentale della filiera. In questo modo Agrimad si impegna anche a garantire la continuità di un mestiere e l’occupazione in un territorio svantaggiato, assumendo giovani del territorio, in alcuni casi entrambi i coniugi, parenti, e figli, evitando la necessità di dover emigrare. Infine, ogni anno vengono organizzati incontri che uniscono la condivisione di risultati e obiettivi, a momenti conviviali che coinvolgono tutta l’azienda. E’ stato costituito anche un Comitato Giovanile con l’obiettivo proprio di puntare sull’ aggregazione e sull’organizzazione di iniziative che coinvolgono la comunità.

“Ancora di più durante l'emergenza Covid, Agrimad ha deciso di attivare iniziative aperte e utili a tutto il territorio di riferimento e non solo ai propri dipendenti. Le iniziative hanno messo al centro degli obiettivi aziendali, la salute dei lavoratori, dei familiari e della comunità, investendo su servizi di cui tutta la comunità può beneficiare, ad esempio attraverso donazioni e iniziative di sostegno ai comuni e alla Croce Rossa Italiana. L'azienda, inoltre, ha sempre attuato politiche occupazionali, in una zona con elevato tasso migratorio e sta creando attività in loco che possano tenere vicini i giovani al territorio di origine, grazie a occasioni di incontro e formazione presso l’Accademia della filiera. Per una ripresa sostenibile, Agrimad ha deciso di destinare ulteriori investimenti nel prossimo futuro alle giovani famiglie, con un servizio di nido e ludoteca, che sarà aperto a tutta la comunità.” 

“Prima di essere un’impresa, siamo una grande famiglia: in tempi come questi, che ci hanno tenuti distanti e ci hanno richiesto un salto di qualità anche nel welfare aziendale, vedere il nostro impegno riconosciuto per il quinto anno consecutivo ci riempie di orgoglio. Sicuramente il Covid-19 ha inciso sulla vita aziendale e personale dei lavoratori, per contro ha avvicinato maggiormente l’azienda al territorio e alla comunità. Le iniziative di welfare presteranno maggiore attenzione alla salute dei lavoratori, investendo su servizi di cui tutta la comunità può beneficiare.” 

Dichiara– Anna Madeo, Amministratore di Agrimad

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter