Mortadella Bologna IGP

Mortadella Bologna IGP: Export in crescita

La Mortadella Bologna IGP è sempre più apprezzata all’estero. Nel 2019 ha registrato un incremento del 20% delle esportazioni

La Mortadella Bologna IGP, rinomata per il suo profumo inconfondibile, intenso e leggermente speziato, continua a crescere, soprattutto all’estero. Nel 2019 la quota export è passata infatti dal 16% al 18% del totale venduto (32 milioni di kg.). E l’incremento delle vendite all’estero è stato del 20% confermando la UE come il principale mercato di riferimento con una quota pari al 94% del totale esportazioni. In particolare, ai primi due posti si confermano Francia e Germania, con un aumento dei consumi per quest’ultima del 24%, seguiti da Spagna con un aumento delle vendite del 16% e Gran Bretagna con un + 8%.

UE


La restante quota del 6% dell’export è rappresentata dai Paesi Extra UE, con al primo posto la Svizzera (27%), seguita dal Giappone (13%) con un aumento dei consumi del 28% - molto probabilmente dovuto anche alle numerose attività che il Consorzio sta portando avanti nel canale Ho.Re.Ca. di questo Paese - Libano (11%) con + 40% e Canada la cui quota è ancora pari al 9% sul totale ma registra un incremento rispetto al 2018 del + 204%, sicuramente grazie alla firma dell’accordo bilaterale UE – CANADA per il libero commercio tra i due “Stati” (accordo CETA).

EXTRA UE


In Italia invece il dato di maggiore rilievo è l’incremento delle vendite del 5,2% della categoria del prodotto affettato in vaschetta, che conferma un trend in costante crescita negli ultimi dieci anni e premia uno stile di consumo del prodotto di pronta e immediata disponibilità.


“Siamo particolarmente orgogliosi della continua crescita della Mortadella Bologna nei mercati esteri che, da una parte, conferma il crescente apprezzamento della qualità di un prodotto IGP tutelato e controllato, fiore all’occhiello del Made in Italy agroalimentare e dall’altra, premia l’impegno del Consorzio nel portare avanti specifici programmi di promozione all’estero, in particolar modo in Germania e Belgio per il mercato UE e Giappone ed Hong Kong per il mercato extra UE” – dichiara Corradino Marconi, Presidente del Consorzio Mortadella Bologna.  

La comunicazione dei dati export 2019 è un’iniziativa che rientra nel programma di “Enjoy the authentic Joy”, il progetto promozionale e informativo che unisce tre consorzi agroalimentari per la tutela dei salumi DOP e IGP, cofinanziato dall’Unione Europea e rivolto al mercato italiano e belga. La campagna prevede la promozione delle seguenti eccellenze gastronomiche italiane: Mortadella Bologna IGPSalamini Italiani alla Cacciatora DOPZampone Modena IGP e Cotechino Modena IGP.

 

Il Consorzio Mortadella Bologna

Il Consorzio Mortadella Bologna si è costituito nel 2001, a seguito del riconoscimento dell’IGP alla Mortadella Bologna - avvenuto nel 1998 - e al conseguente avvio della certificazione da parte dei produttori. Il Consorzio, che ha come scopo la tutela e la valorizzazione della Mortadella Bologna IG, in collaborazione con il Ministero per le politiche agricole, alimentari e forestali promuove la Mortadella Bologna IGP e svolge attività di difesa del marchio e della Denominazione dalle imitazioni e dalle contraffazioni.

Il Consorzio garantisce un’alta qualità di base che ogni produttore migliora secondo la propria esperienza e professionalità. Un’attività costante che ha come unico obiettivo, che è anche la finalità di tutte le aziende, con i loro marchi, di garantire ai consumatori un prodotto dalle caratteristiche uniche per qualità e gusto, un prodotto ad alto valore nutrizionale, con una composizione di proteine nobili, minerali e grassi insaturi perfettamente in linea con le tendenze della moderna scienza nutrizionale.

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter