Mangiare pesce

Mangiare regolarmente pesce bianco è cruciale per lo sviluppo del cervello dei bambini

 

Sappiamo tutti che il pesce fa bene alla nostra salute, e il fatto di poter assumere Omega-3 in quantità sufficienti dai pesci come il salmone e lo sgombro è un fatto ben noto. Ma lo sapevate che c'è un potenziale pericolo nella salute tra le donne in età fertile a causa della carenza di iodio? Le qualità di pesce bianco come il merluzzo, il merluzzo carbonaro e l’eglefino, oltre ad essere carni magre, sono fra le migliori fonti alimentari naturali di iodio. 

La carenza di iodio sta emergendo nuovamente come un problema per la salute pubblica, in particolare per le donne in gravidanza e nella fase di allattamento. Infatti, la mancanza di iodio può causare danni al cervello nel feto o nel bambino nella fase della crescita e dello sviluppo. Uno studio recente sollecita misure immediate per contrastare la carenza di iodio tra le donne nella fase di concepimento di un figlio, durante la gravidanza e nell’allattamento. 

EUthyroid, un gruppo di ricerca finanziato dall'UE che comprende 31 partner provenienti da 27 Paesi, ha recentemente lanciato un appello per l’adozione di misure che contrastino la carenza di iodio fra i cittadini europei. Secondo la ricerca, le donne in gravidanza e in fase di allattamento hanno la necessità di assumere un incremento di iodio, che è spesso insufficiente nelle loro diete quotidiane. Inoltre, anche una leggera carenza di iodio mette i bambini a rischio di compromettere la funzione neuro-cognitiva con una riduzione del QI. Secondo EUthyroid, il 50% di tutti i neonati sono esposti a una lieve carenza di iodio e, di conseguenza, sono a rischio di limitazioni sul loro potenziale cognitivo.

 

Come facciamo a sapere se assumiamo abbastanza iodio?

Garantire un'adeguata assunzione di iodio prima dell'inizio della gravidanza sembra essere una azione preferibile rispetto all'utilizzo di integratori di iodio durante la gravidanza. Secondo la guida Comprehensive Handbook of Iodine, il più alto contenuto di iodio nel cibo è di origine marina, proprio nel pesce bianco, superando altre fonti di iodio come il latte e le uova (tabella 37.1). Uno studio di maggio 2018 ha anche riscontrato grandi differenze nel livello di iodio all'interno della stessa specie ittica, in base a dove il pesce è stato pescato. Ad esempio, il merluzzo catturato nelle zone settentrionali, come il Mare di Barents o il Mare di Norvegia, risulta avere concentrazioni di iodio più elevate rispetto al merluzzo proveniente da altre aree, sebbene lo studio non si sia espresso in modo definitivo nelle sue conclusioni. Le acque fredde e limpide lungo la costa norvegese sono una delle zone di pesca più regolamentate al mondo, il che significa che puoi gustare il ​​merluzzo nel rispetto della natura e allo stesso tempo assicurarti un'elevata assunzione di iodio. 

"Per le donne che vogliono avere dei bambini, il merluzzo norvegese dovrebbe essere il nutrimento di riferimento.  Il merluzzo è un pesce magro e ricco di proteine ​​e vitamina D e B12 e una delle migliori fonti di iodio e selenio. L'ultima valutazione globale sui livelli di iodio mostra un'insufficiente assunzione di iodio nelle donne in gravidanza in molti paesi, fra i quali l’Italia. Se si sceglie il merluzzo norvegese, è garantito non solo un elevato apporto di iodio, ma si ottiene un pasto sano, ricco di proteine, sostenibile e completamente tracciabile”, ha affermato Trym Eidem Gundersen, Direttore di Norwegian Seafood Council in Italia.

 

Dosi di iodio giornaliere raccomandate

Life Stage

Recommended Amount

Neonati fino a 6 mesi

110 microgrammi

Bambini 7-12 mesi

130 microgrammi

Bambini 1-8 anni

90 microgrammi

Bambini 9-13 anni

120 microgrammi

Adolescenti 14-18 anni

150 microgrammi

Adulti

150 microgrammi

Donne in gravidanza

220 microgrammi

Donne in fase di allattamento

290 microgrammi


https://ods.od.nih.gov/factsheets/Iodine-Consumer



Mangiare pesce aumenta anche la fertilità

Mangiare pesce a sufficienza comporta diversi benefici. Un recente studio della Harvard TH Chan School of Public Health ha anche mostrato che mangiare molto pesce può anche aiutare a rimanere incinta. Lo studio ha monitorato le abitudini alimentari di 500 coppie che stavano cercando di avere un figlio nel corso di un anno, e hanno scoperto che coloro che mangiavano pesce più di due volte alla settimana riuscivano a concepire più velocemente. Il 92% ha avuto una gravidanza dopo un anno, mentre la percentuale scende al 79% per le coppie che ne consumava di meno. Le coppie che avevano consumato più pesce hanno dichiarato di avere avuto rapporti sessuali più frequenti, anche se questo non basta a spiegare un concepimento in tempi più brevi, suggerendo che i prodotti ittici possono aumentare la fertilità in una modalità differente.

 

10 ragioni per mangiare più pesce

  1. L'aggiunta di pesce alla tua dieta apporta una serie di benefici per la salute a tutto il corpo, grazie al potente cocktail di proteine, vitamine, minerali e acidi grassi omega-3.
  2. Gli acidi grassi omega-3 aiutano a ridurre l'ipertensione e i livelli elevati di colesterolo, riducendo il rischio di malattie cardiache.
  3. Mangiare più pesce può migliorare sia la memoria a lungo termine che la memoria di lavoro. Ciò mantiene attivo il tuo cervello e aiuta a prevenire forme comuni di demenza, come il morbo di Alzheimer.
  4. Il pesce è ricco di vitamina D e calcio, che migliora la densità minerale ossea, costruendo denti e ossa più forti e sani.
  5. Il consumo di pesce può migliorare la carnagione, generando una pelle più chiara e più sana.
  6. Il pesce è ricco di selenio e vitamina A, entrambi contribuiscono a migliorare il sistema immunitario e ti preparano alla stagione fredda.
  7. Il pesce bianco ha alti livelli di iodio, importante per il normale sviluppo del cervello e del sistema nervoso del feto. Statisticamente, un consumo sufficiente di iodio comporta un QI più elevato e un migliore sviluppo della visione fra i tre e i quattro anni di età.
  8. Le coppie che mangiano pesce più di due volte a settimana hanno rapporti sessuali più frequenti e riescono a concepire più velocemente. La maggior frequenza dei rapporti non è sufficiente a giustificare un concepimento in tempi più brevi, suggerendo che i prodotti ittici possono aumentare la fertilità in qualche altro modo.
  9. Il pesce ha un'impronta di carbonio significativamente inferiore rispetto alla carne ed è una scelta eccellente per i consumatori attenti alla sostenibilità e al clima.
  10. Ha un ottimo sapore! Sia che tu lo scelga fresco, congelato o essiccato, ci sono innumerevoli piatti gustosi e convenienti che puoi preparare in meno di 30 minuti.

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter