Pizzoccheri IGP

Via libera dell'Europa all'IGP per i Pizzoccheri della Valtellina

Dopo due anni di attesa arriva il via libera da parte dell’Europa.
Nero su bianco è stata riconosciuta ai Pizzoccheri della Valtellina l’Indicazione Geografica Protetta. L’assegnazione dell’ambito marchio è verificabile sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea C 185 del 24 maggio 2016.

“Sono felicissimo di questa notizia  - commenta Fabio Moro, presidente del Comitato per la valorizzazione dei Pizzoccheri della Valtellina - ed esprimo il mio più sentito ringraziamento a tutti coloro che in questi anni di sono spesi per questa causa, dalla Regione Lombardia al Ministero e ovviamente l’Unione Europea, guidando il Comitato nel lungo e difficile precorso burocratico per l’ottenimento dell’IGP. Oggi - aggiunge Moro - inizia una sfida non meno impegnativa e significativa, ovvero la costituzione del Consorzio di Tutela dei Pizzoccheri di Valtellina che, mi auguro, accoglierà tutti i produttori. Al Consorzio spetterà infatti il compito di aderire, ed esserne allo stesso tempo garante, ad una filiera di qualità. Da domani, quindi, di nuovo tutti al lavoro”.

Grande soddisfazione anche da parte della Camera di Commercio di Sondrio. “Finalmente è stato premiato un grande lavoro  - dichiara Emanuele Bertolini, presidente della Camera di Commercio di Sondrio  - un lavoro portato avanti con grande caparbietà soprattutto da Fabio Moro. Ottimo il risultato ottenuto  - prosegue Bertolini - per un prodotto così importante per il nostro territorio. Un riconoscimento, questa IGP, che farà molto bene alla nostra Valle”.

Ora, come anticipato da Fabio Moro, occorre predisporre al più presto una serie di incontri informativi con tutti i produttori. Un’iniziativa che, ha spiegato Moro, sarà coordinata dal Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina in stretta collaborazione con la Camera di Commercio. 

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter