Selenella

Un Tesoro di patata










Selenella e il Consorzio Patata Italiana di Qualità


E’ nel 1990 che a Bologna i produttori e i commercianti di patate decisero di riunirsi nel Consorzio per la Patata tipica di Bologna con l’obiettivo di promuovere e valorizzare la produzione pataticola bolognese. In collaborazione con l’Università di Bologna (1) prende vita il progetto Selenella, la patata che gode di una quantità superiore di selenio attraverso un processo brevettato di concimazione per via fogliare. Da questi presupposti nasce nel 2002 il Consorzio delle Buone Idee, diventato a fine 2012 Consorzio Patata Italiana di Qualità, con il compito di gestire e coordinare la produzione e commercializzazione di Selenella e continuare il processo di ricerca e sviluppo.
La scelta consortile si rivela vincente, permettendo di difendere più efficacemente gli interessi dei singoli soci, la qualità e il valore della produzione.

Il Consorzio Patata Italiana di Qualità è oggi una società consortile a responsabilità limitata che annovera 13 soci tra cui 2 organizzazioni bolognesi di produttori di patate; i restanti 11 soci - 3 cooperative e 8 commercianti privati - si occupano della commercializzazione su scala nazionale, coordinata dal Consorzio.
Selenella detiene la leadership nel segmento delle patate confezionate, in crescita negli ultimi anni, avendo raggiunto il 17% di quota a valore sul segmento. 
Selenella vanta inoltre un posizionamento premium, che ne connota l’alto valore di qualità e l’unicità ampiamente riconosciuta dal consumatore; è infatti la marca di patate confezionate più diffusa sul territorio italiano e la più nota fra i consumatori con un 74%  di notorietà (2) e un elevato tasso di fedeltà.
 
(1) Scuola di specializzazione in chimica e tecnologie alimentari, Facoltà di chimica industriale e Dipartimento di biochimica, Facoltà di medicina e chirurgia.
(2) Fonte: Nielsen; Tracking Cati Selenella, su un campione nazionale di donne 25-60 anni - Istituto Iterion - 2011


L’italianità
Selenella viene prodotta principalmente nel territorio bolognese, i cui terreni argillosi e fertili hanno contribuito a rendere la provincia particolarmente vocata alla coltivazione della patata, facendolo diventare uno dei territori più attivi e organizzati in Italia nella promozione e valorizzazione della patata. Le tecniche della produzione integrata, rivolte alla tutela ambientale e della salute umana, che limitano al minimo l’utilizzo di prodotti chimici di sintesi come fertilizzanti ed antiparassitari, conferiscono un ulteriore valore aggiunto alla produzione di Selenella.

La tracciabilità certificata
Tra i punti di forza di Selenella vi è la tracciabilità di filiera, consultabile anche online: le patate sono seguite con cura in ogni momento del percorso produttivo, dalla coltivazione al packaging. Il consumatore può facilmente ripercorrere tutte le fasi della filiera, dalla produzione della materia prima fino alle fasi di confezionamento e distribuzione, semplicemente cliccando su www.selenella.it e digitando il codice di rintracciabilità (C.R.) che si trova sull’involucro. 

Selenella intende mantenersi fedele allo scopo primario di proporre una patata italiana, di eccellente qualità e salubrità: per garantire ciò, oltre al processo di tracciabilità, si è dotata di strumenti di controllo pre e post raccolta ed ha adottato rigorosi sistemi di certificazione, tra cui:

Certificazione EPD
(Environmental Product Declaration) in riferimento alla Patata Classica Selenella. È una certificazione volontaria con valenza internazionale realizzata attraverso la metodologia LCA (Analisi del Ciclo di Vita) secondo le norme ISO 14040:2006 e 14044:2006: un ente terzo ed indipendente ha valutato e ritenuto eccellenti le performance sugli impatti ambientali della Patata Classica Selenella in ogni singola fase dell'intero ciclo produttivo, in termini di energia spesa, materiali utilizzati e rifiuti rilasciati nell'ambiente. 

ISO 22005:2007 rappresenta la certificazione di Rintracciabilità di Filiera con cui si identifica la patata dalla fase di raccolta fino al confezionamento e la certificazione di Prodotto con cui si garantisce:
- il tenore di selenio contenuto,
- lo standard qualitativo secondo le specifiche del Consorzio,
- la tipologia delle confezioni di vendita.
Questa certificazione prevede inoltre che un Ente Terzo effettui le verifiche per controllare che tutte le fasi, dalla produzione al confezionamento, siano rispettate secondo il disciplinare Selenella.

QC-Qualità Controllata, marchio che rimanda al Disciplinare della Regione Emilia Romagna per garantire le colture agroalimentari ottenute attraverso metodologie di produzione integrata, nel rispetto dell´ambiente e della salute dell´uomo attraverso un uso limitato di antiparassitari, concimi e acqua, limitando l´impiego di prodotti chimici e garantendo basse quantità di residui. 
Il QC Regione ER disciplina il metodo di coltivazione - tecnica agronomica, difesa fitosanitaria, diserbo, concimazione, irrigazione - e anche il "post-raccolta", con rigidi controlli.

Selenella: quando alla qualità si unisce la sostenibilità
Il Consorzio Patata Italiana di Qualità da sempre ha fatto della tutela del territorio e dell’ambiente uno degli elementi portanti della propria missione. La patata è l’alimento sostenibile per eccellenza: in rapporto alla quantità di consumo consigliato per settimana (2 porzioni da 200 gr ciascuna) occorrono pochissime risorse naturali come acqua e suolo. La filiera della patata, inoltre, produce il minimo quantitativo di gas serra rispetto ad altri alimenti della dieta.
Il Consorzio, rappresentando l’intera filiera e forte della posizione di leadership di cui gode Selenella sul mercato, ha voluto anche individuare una soluzione per garantire la sostenibilità economica della filiera, dando vita dall’anno 2015 al progetto “Qualità e tutela del Valore”. Attraverso la condivisione del valore generato da Selenella tra tutti gli attori della filiera, il Consorzio garantisce la miglior remunerazione possibile alla produzione e tutela la redditività dell’intero sistema, trattenendo nella filiera il valore generato da Selenella sul mercato. Inoltre, l’applicazione di un nuovo e più rigoroso disciplinare di produzione garantisce la più alta qualità, nell’ambito dei sistemi di Produzione Integrata rispettati dal Consorzio, affiancato da certificazioni di prodotto, di tracciabilità e di sostenibilità ambientale poste in essere dal Consorzio stesso.

Benessere e naturalità
Selenella è fonte di selenio, un oligoelemento antiossidante che contribuisce anche al buon funzionamento del nostro sistema immunitario, contrastando alcune patologie cardiovascolari e rallentando il processo d’invecchiamento cellulare. Ma non solo. È anche ricca di potassio, di vitamine del gruppo B e vitamina C: un vero “tesoro” dal punto di vista nutrizionale, sana, buona e prodotta con metodi naturali capaci di unire la tradizione con le moderne esigenze di benessere.
È attraverso la fertilizzazione fogliare brevettata che questo prezioso nutriente viene naturalmente assorbito dalla patata durante il processo di crescita, venendo così elaborato in seleno-amminoacidi che passano nei tuberi: questa forma organicata rende il selenio particolarmente biodisponibile, quindi di facile  ed efficace assorbimento per l’organismo umano, garantendone così i benefici effetti. 

Selenella: altamente versatile
Anni di ricerca e di selezioni varietale, insieme alla vocazione del territorio e alle stringenti discipline produttive, hanno portato ad un prodotto dall’elevata qualità organolettica e dall’ottima versatilità d’utilizzo. Selenella è un patata dagli alti standard qualitativi, con livelli nutrizionali equilibrati e dai molteplici utilizzi in cucina, idonea per preparazioni al forno o per purè, ottima lessata o fritta, oppure ideale nella preparazione degli gnocchi.  

Le patate Selenella si contraddistinguono per un profilo dalle seguenti caratteristiche:
- colore della buccia chiaro, tendente al dorato
- la forma è ovale, leggermente arrotondata, di medio calibro per consentirne la massima praticità di uso e gradevolezza estetica
- la polpa si presenta di colore giallo chiaro, di buona consistenza e media granulosità
- il profilo gustativo è caratterizzato da media sapidità, limitata dolcezza, aroma tipico di patata con lievi accenti erbacei e di castagna.

Il profilo organolettico delle patate Selenella viene monitorato e garantito attraverso analisi sensoriali periodiche, con l’utilizzo di panel test composti da assaggiatori esperti.
Di recente la gamma di prodotti Selenella è stata ampliata con l’ingresso delle Mini - un autentico concentrato di qualità e gusto, per piatti sfiziosi – e della Montanara, una patata coltivata in montagna, rustica e dal sapore intenso. Le prerogative di qualità di Selenella si possono trovare anche nelle patatine fritte e negli gnocchi Selenella, grazie alla sapiente trasformazione in grado di mantenere intatte tutte le caratteristiche tipiche delle patate Selenella.

Selenella è reperibile presso la Grande Distribuzione Organizzata e nei migliori negozi di ortofrutta.

www.selenella.it

 


 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter