Prugne secche

California Prune Board


Il California Prune Board rappresenta i produttori e i coltivatori di prugne della California, una delle principali industrie agricole al mondo.

Il Consorzio è costituito da più di 900 coltivatori e 21 confezionatori di prugne. Opera sotto l’autorità del California Department of Food and Agricolture e garantisce un prodotto di eccellente qualità e elevati standard. La garanzia di qualità delle Prugne della California viene tramandata di generazione in generazione ed è frutto di anni di esperienza, di dedizione e grande attenzione per la cura dell’ambiente.
Per mantenere un elevato livello di qualità tutti coloro che sono coinvolti nelle diverse fasi, dalla coltivazione all’imballaggio seguono rigorosi processi: la consistenza della prugna e la quantità dello zucchero che contiene determinano una corretta riuscita del raccolto.

La Mission del California Prune Board
La mission del Consorzio è dunque la cura di ogni singola fase del processo produttivo, che consente di ottenere un frutto di eccellente qualità ed al contempo eticamente sostenibile e socialmente responsabile. Poiché il risultato finale dipende da un perfetto equilibrio tra le naturali risorse della terra tra cui terreno fertile, sole caldo, aria ed acqua pulite e fresche, il Consorzio fa investimenti continui e costanti per ridurre al minimo l’impatto che l’industria stessa può avere sull’ambiente.

Il territorio
La California ha un clima subtropicale molto soleggiato con inverni non troppo piovosi e miti ed estati calde, secche e ventilate. Queste particolari condizioni metereologiche sono ideali per il benessere dei pruni. Una corretta combinazione di terreno fertile, sole caldo ed acqua in quantità controllata contribuiscono a dare alla California il primato delle migliori prugne al mondo. Con oltre 150 anni di esperienza i coltivatori della California studiano e seguono il livello di maturazione delle prugne, lavorando con costanza e passione per ottenere un prodotto unico.

Innovazione
Ogni anno il Consorzio implementa e migliora le varie attività per ottenere risultati ottimali in termini di sostenibilità ambientale.
Per esempio i macchinari utilizzati sono controllati costantemente e vengono sostituiti o modernizzati, l’irrigazione dei terreni viene monitorata e controllata in maniera continuativa per conservare l’acqua, vengono installati pannelli solari e un sistema di illuminazione efficiente per garantire il risparmio energetico e ridurre la quantità di energia utilizzata e i materiali utilizzati per il packaging sono al 100% riciclati.

Ricerca
Il California Prune Board protegge e sostiene la salute, la crescita e l’integrità del settore delle prugne della California promuovendo il frutto in tutta Europa attraverso una comunicazione ben strutturata che indica i reali benefici nutrizionali del prodotto. Per fare questo ogni anno si destinano significativi investimenti in ricerca nutrizionale per dare ai consumatori informazioni chiare, precise ed esaustive sull’importanza di inserire la prugna della California nella propria alimentazione quotidiana.

Qualità
I coltivatori e i produttori delle prugne della California sono consapevoli dell’importanza di salvaguardare l’ambiente in cui viviamo e hanno sviluppato un sistema IPFP (Standard delle pratiche di coltivazione integrata delle prugne) che prevede l’uso di processi agricoli attenti e all’avanguardia: sviluppano un’irrigazione controllata monitorando costantemente il terreno e le piante, riducono l’uso di pesticidi, di fertilizzanti e dell’acqua negli stabilimenti, riciclano l’acqua di scarico, investono per utilizzare al meglio l’energia solare, una risorsa naturale, il sole appunto, che è molto presente nei territori californiani.

Riconoscimenti

Comunità Scientifica e Commissione Europea premiano la qualità delle prugne californiane
Un impegno costante da parte del Consorzio nella ricerca e nella divulgazione fa sì che nel 2013 la Commissione Europea riconosca che “le prugne secche contribuiscono al normale funzionamento dell’apparato digerente”. Parole dell’ ‘Health Claim” ufficiale, pubblicato dall’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare dell’Unione Europea sulla Gazzetta Ufficiale UE che confermano ufficialmente che le prugne secche sono l’unico frutto intero secco ad aver ottenuto un ‘claim’ salutistico.
Questa decisione da parte dell’EFSA si rivela molto importante perché fornisce la prova scientifica dei benefici effettivi della prugna.
I diritti salutistici regolamentati dall’Unione Europea infatti permettono di salvaguardare i consumatori da false affermazioni riportate su etichette, nelle campagne pubblicitarie o nelle attività promozionali. Gli ‘Health Claim’ sono valutati attraverso un rigoroso ed attento controllo scientifico e documentazioni di alta qualità basate su riferimenti riconosciuti a livello internazionale.
Dopo sei anni di studi approfonditi in materia di funzionalità intestinale è stato dunque dimostrato l’effetto benefico delle prugne secche per la salute dell’apparato digerente e l’importanza dell’introduzione del frutto nella dieta.

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter