Arborea Trentinalatte

Arborea acquista Trentinalatte

Arborea acquista il 100% di Trentinalatte. 
L'azienda torna italiana


La cooperativa 3A di Arborea, l'azienda lattiero casearia di Oristano, ha acquisito la totalità delle quote di Trentinalatte. Oltre la Sardegna, dopo la Toscana, Latte Arborea esporta così il proprio modello cooperativo in Trentino, grazie a un accordo con la holding tedesca di investimento Livia, proprietaria di Trentinalatte, azienda specializzata nella produzione di yogurt, presente sul mercato con i brand Trentina e Collina Felice, e con private label commercializzate da alcune delle principali catene distributive italiane.

Trentinalatte Spa è stata fondata nel 1982 ed è stata acquisita nel 2006 dalla multinazionale svizzera Emmi per poi essere rilevata nel 2014 dalla holding finanziaria tedesca Livia. La nuova proprietà italiana succede quindi alla holding finanziaria Livia Group, che nel 2014 aveva rilevato la società dalla multinazionale svizzera Emmi Ag. L’operazione, spiega l’azienda stessa, intende valorizzare le attuali risorse umane (pari a 119 lavoratori) impiegate nello stabilimento di Roverè della Luna (Trento).

Con la cessione del 100% delle quote societarie, Trentinalatte spa passa sotto il controllo di una cooperativa che oggi è tra i primi produttori di latte alimentare a livello nazionale e leader nel mercato lattiero-caseario in Sardegna. Il Gruppo Arborea accresce così le proprie quote di mercato nel segmento dello yogurt, nel quale già opera, e rafforza la propria presenza nella gdo.

I piani di 3A prevedono l'applicazione alla Trentinolatte del modello cooperativo di Latte Arborea. La 3A lavora ogni giorno nel suo stabilimento di Arborea circa 530 mila litri di latte, pari al 90 per cento dell'intera produzione di latte bovino in Sardegna, e nel 2017 ha fatturato 166 milioni di euro.

 

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter