Fiasconaro

Sessant’anni di dolcezze


FIASCONARO

 

Dalle Madonie al Discovery Shuttle della Nasa: un viaggio di sessant’anni

Se si potesse declinare in immagini, la storia dell’azienda Fiasconaro avrebbe quasi sicuramente i colori e l’atmosfera dei migliori film del regista Giuseppe Tornatore e della sua Sicilia più autentica e intensa. Sapori, profumi e alchimie della Trinacria sono, infatti, la suggestiva cornice della tradizione dell’azienda dolciaria nata nel 1953 a Castelbuono, nel cuore del parco delle Madonie, in provincia di Palermo, dall’intuizione imprenditoriale di Don Mario Fiasconaro. 

Un’eccellenza Made in Italy con un’anima isolana che ha dato vita a un brand con una vocazione internazionale, ma sempre fedele al suo Dna, fra tradizione e innovazione. E proprio l’amore per i sapori della terra, il rispetto per i tempi della natura e una fede incrollabile nella tradizione non hanno mai fatto cedere la famiglia di imprenditori alle lusinghe della produzione industriale su vasta scala. E ancora oggi, a sessant’anni dall’apertura del laboratorio di Mario - papà di Martino, Nicola e Fausto, il ricordo degli aneddoti dell’epoca suona ancora “vicino” e incredibilmente affascinante. Come quello raccontato dallo stesso Nicola, che rievoca le prime granite e i gelati realizzati con il ghiaccio purissimo delle “neviere” delle Madonie quando ancora non c’erano i frigoriferi.

L’alta qualità dei prodotti, la genuinità delle materie prime utilizzate, la lavorazione artigianale e la lunga lievitazione naturale (un lento processo di fermentazione che dura 36 ore, un procedimento antico che richiede tutta la cura, la passione e la grande maestria del pasticcere che vigila le varie fasi della lievitazione partendo dalla “madre”, un nucleo di pasta fermentata a cui vengono aggiunte, progressivamente, acqua e farina) garantiscono al prodotto una leggerezza, una fragranza e un gusto ineguagliabili, che rendono Fiasconaro un brand conosciuto in tutto il mondo.

Panettoni e colombe, dai prodotti più tradizionali a quelli più innovativi, passando per quelli più legati al territorio (come la Linea Nero Sublime o la Oro di Manna), sono solo alcuni dei prodotti della prima azienda italiana che produce il “panettone mediterraneo”, tutto realizzato con ingredienti provenienti dal sud Italia.

 

Fatturato a quota 18 milioni: mercati in crescita del 20%

Nel 2018 Fiasconaro ha messo a segno un fatturato che ammonta a 18 milioni di euro con una crescita del 20% nei principali mercati. Il successo dell’azienda ha consentito la creazione di una vera e propria “rete commerciale”, fondamentale per la realizzazione delle ricette del Maestro Pasticcere Nicola: Fiasconaro, infatti, investe più del 45% del proprio fatturato sul territorio, contribuendo significativamente allo sviluppo di altre aziende siciliane per l’approvvigionamento delle materie prime e per la fornitura dei prodotti (come il miele, i torroni e le marmellate). È un’azienda giovane (età media 35 anni) che dà lavoro a circa 130 dipendenti tra fissi e stagionali; questo, combinato alla “rete commerciale” creata con le aziende locali, ha consentito a Fiasconaro di ridurre concretamente l’emigrazione in una zona come quella delle Madonie, area siciliana soggetta allo spopolamento, dove l’azienda si trova. 

Mantenendo le caratteristiche tipiche della lavorazione artigianale, oggi i prodotti Fiasconaro, dopo aver valicato i confini siciliani, sono distribuiti su tutto il territorio nazionale e in Europa (Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito) oltre che negli USA, in Canada, in Brasile, in Giappone, in Australia e in Nuova Zelanda. Ma non solo. Nel 2007, una selezione di dolci a base di panettone e pasta di mandorle firmati Fiasconaro ha varcato anche i confini dello spazio, a bordo del Discovery Shuttle della Nasa. Da quest’anno l’azienda è entrata, anche se a piccoli passi, nel mercato asiatico, come testimoniato dalla colomba donata da Fiasconaro al presidente Xi Jinping durante la sua recente visita a Palermo.

 

L’incontro con Teresio Busnelli

Ben presto il laboratorio di papà Mario estende la sua produzione: dai cannoli, alle cassate, senza dimenticare gli “sfincioni” con crema di ricotta fino alle “montagne” di profiteroles, così come vengono definite localmente. Nicola si innamora dell’arte pasticcera e sotto la regia attenta del padre, insieme ai fratelli, mettono le basi per il salto di qualità che porterà l’azienda a conquistare il mercato nazionale e quelli esteri. Oggi il bar di Piazza Margherita è una meta gourmet imperdibile in un ipotetico giro gastronomico siciliano. È il luogo dove degustare tutto l’anno il panettone e tutti i gli altri prodotti Fiasconaro. 

Nicola Fiasconaro, guidato dal suo spirito visionario, viaggia in Italia e all’estero alla scoperta di tecniche e nuovi modi di creare dolci, e a lui si deve la svolta dell’attività, nel 1988, con la prima produzione di 2000 panettoni artigianali, l’iconico dolce della tradizione natalizia milanese. Galeotto l’incontro con il maestro della pasta acida Teresio Busnelli, che trasferisce a Nicola i segreti per realizzare il panettone, ispirando anche la rivisitazione del dolce in chiave madonita. Nasce così il primissimo panettone Fiasconaro: il Mannetto, realizzato con la rinomata manna, resina estratta dal frassino delle Madonie.

 

Competenze complementari

Alla fine degli anni ’90, Nicola, Fausto e Martino assumono la guida della pasticceria, e nel tempo la trasformano nell’azienda moderna e diversificata che conosciamo. Oggi i Fratelli Fiasconaro sono a capo dell’azienda che porta il loro nome: Fausto è responsabile showroom, Martino è a capo dell’amministrazione, Nicola è pluripremiato primo pasticcere ed ha ricevuto il titolo di Cittadino Onorario dall’Amministrazione Comunale di Avola per il ruolo svolto in questi anni di ambasciatore delle dolci eccellenze siciliane nel mondo. Tra i fratelli c’è un’assoluta divisione di ruoli e competenze, non potrebbe funzionare diversamente, professionisti con attitudini differenti e complementari.

 

L’arte della lentezza

La filosofia che ispira le diverse fasi produttive dell’Azienda è da sempre improntata al rispetto dei tempi della natura e della lavorazione degli ingredienti. Tutto si svolge lentamente, e con cura, e le materie prime del patrimonio siciliano rappresentano la chiave di lettura di tutte le creazioni: pistacchio di Sicilia, succose e profumate arance, mandorle di Avola, cioccolato di Modica, zibibbo, e la già nota manna.

 

Parola d’ordine: destagionalizzare

Anche se i prodotti stagionali, colomba e panettone, rappresentano ancora il core-business dell’azienda, cresce sempre più l’incidenza della linea di prodotti continuativi: torroncini, cubaite, creme da spalmare, mieli, marmellate e confetture, spumanti aromatici. Ultima aggiunta al già ricchissimo catalogo dei prodotti continuativi (disponibili tutto l’anno) sarà il panettone classico di 500gr.

 

Partnership e riconoscimenti 

  • Fiasconaro è partner del Dipartimento dell’agroalimentare dell’Università di Catania e del Master di II livello in Cultura e comunicazione del Gusto promosso dall’Ateneo di Palermo in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l’obiettivo di promuovere le eccellenze dell’alimentare.
  • I prodotti Fiasconaro hanno varcato i “confini dello spazio”: dopo un’attenta analisi, la Nasa ha designato l’azienda di Castelbuono come fornitrice ufficiale di prodotti dolciari.
  • Nel corso degli ultimi anni i prodotti Fiasconaro sono stati premiati al Superior Taste Award di Bruxelles promosso dall’International Taste & Quality Institute - iTQi (Istituto Internazionale del Gusto e della Qualità), l’organizzazione leader mondiale nella degustazione di alimenti e bevande ‘dal gusto superiore’: il panettone King e il panettone Marron Noir si sono aggiudicati (rispettivamente nel 2015 e nel 2016) le 3 Stelle, ovvero il massimo dei riconoscimenti conferiti.
  • Nell’agosto del 2016 il King ha ottenuto un altro importante riconoscimento internazionale: la Stella d'Oro al Great Taste Awards, uno dei più prestigiosi premi nel panorama del 'food and beverage' dell'intero Regno Unito.
  • Nel 2017 l’azienda ha aggiunto due nuovi prestigiosi riconoscimenti al suo palmarès: a giugno, nell’ambito del Premio ‘Mario Unnia – Talento & Impresa’, si è aggiudicata la categoria DNA ITALIA dedicata alle imprese che fanno del ‘Made in Italy’ la propria forza propulsiva; a ottobre il Comune piemontese di Venasca (CN) le ha conferito la ‘Castagna d’Oro, nel corso di una mostra mercato, riconoscendo la qualità del panettone Marron Noir.
  • Il 2018 si è aperto con un nuovo premio: il Sigep, il Salone Internazionale del Dolciario di Rimini, ha incoronato quello firmato Fiasconaro come Miglior Panettone dell'edizione 2018. Un premio significativo assegnato nel ‘regno della pasticceria’.
  • Nel novembre 2018 il Maestro Nicola Fiasconaro, in rappresentanza di tutta la famiglia, ha ricevuto dal Presidente Maria Elisabetta Alberti Castellati la Campanella del Senato, con la seguente motivazione: “Un’azienda che tiene alto il vessillo dell’italianità nel mondo. Un brand che rappresenta l’eccellenza del Food Made in Italy. Un bell’esempio imprenditoriale della Sicilia che funziona. I suoi panettoni sono ovunque considerati sinonimo di eccellenza.
  • Il Natale 2018 ha portato un importante progetto di co-branding tra Fiasconaro e Dolce&Gabbana, che ha dato vita a una nuova linea di prodotti unici, che hanno dato forza all’identità dei brand e trasmesso, con grande orgoglio e onore dei siciliani, la tradizione culturale italiana e l’unicità dei colori, sapori e stili siciliani in tutto il mondo.
  • Ad aprile 2019, a Varsavia, il panettone tradizionale Fiasconaro ha ottenuto le 3 Stelle Bellavita Awards, il principale concorso internazionale dedicato alle eccellenze enogastronomiche italiane.

Contatti
Fiasconaro S.r.l.
P.zza Margherita. 10 - 90013 Castelbuono (PA)
Tel. 0921.677132 - Fax 0921.676800
N. Verde 800.929971 - www.fiasconaro.com






 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter